Chef Nando Santoro

Scritto da  2013-12-17

Funghi trifolati

(0 Voti)

I funghi trifolati fanno parte della tradizione culinaria della regione Piemonte, e rappresentano un contorno molto semplice da preparare, molto gustoso, delicato e leggero che si può abbinare a diversi piatti e portate.

I funghi trifolati sono un piatto molto versatile adatto a diversi usi: può diventare un ottimo condimento per un risotto, si può accostare alla cacciagione, alla polenta, al pesce o ancora, può far parte di un piatto unico a base di verdure.

In ogni caso, la ricetta dei funghi trifolati è quella che dà maggiore risalto al sapore e al gusto dei funghi; è proprio per questo che viene così tanto proposta e utilizzata nella preparazione di numerosi altri piatti.
I funghi trifolati non potranno mancare sulla vostra tavola in questa stagione!

Ingredienti:

  • Olio
  • 4 cucchiai
  • Aglio
  • 1 spicchio
  • Prezzemolo
  • in abbondanza
  • Burro
  • 30 gr
  • Funghi
  • misti 800 gr

Preparazione:
Funghi trifolati
Per preparare i funghi trifolati, per prima cosa pulite i diversi tipi di funghi raschiandoli e strofinandoli con uno straccio umido (1). Tagliate a fette sottili i funghi champignons (2), i porcini e i funghi pleurotus (o orecchioni) (3) tranne i finferli (o i chiodini) che lascerete interi.
Annunci Google
Crea il tuo sito gratis
Crea il tuo sito web in 5 minuti! Veloce. Facile. Personalizzabile. www.1and1.it/Sito_Web_Gratis
Funghi trifolati
Nel frattempo fate scaldare in una padella antiaderente il burro con l'olio (4) e gli spicchi di aglio tagliati a metà. Fate insaporire e versate nella padella prima i porcini (che hanno una carne più compatta e spessa degli altri funghi) e poi gli altri funghi (5). Per ultimo unite i finferli (6).
Funghi trifolati
Cuocete qualche minuto a fuoco vivace, mescolando sempre molto delicatamente per evitare che i funghi si rompano in cottura. Aggiustate di sale (7) e unite il prezzemolo finemente tritato (8), lasciando il tutto sul fuoco a fiamma bassa per ancora 5 minuti (9). Togliete dal fuoco e servite i funghi trifolati caldi o freddi a seconda dell’uso che ne dovete fare.

Letto 2567 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Dicembre 2013 12:53

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6
Altro in questa categoria: caponata di verdure »

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Socializziamo