Chef Nando Santoro

Scritto da  2013-12-17

Pesci: una matricianata!

(1 Vota)

Quello dei Pesci è l'ultimo segno d'Acqua, simboleggiato da due pesci che nuotano in direzioni opposte.

E infatti, chi vi appartiene ha un carattere decisamente

complesso e pieno di contrasti, in continua lotta con se stesso e spinto da due nature diverse e contrapposte: quella estroversa, sensuale ed ottimista da un lato e quella più triste ed introversa dall'altro. Ciò lo rende spesso alquanto imprevedibile e stargli vicino non è un'impresa facile; apparentemente può sembrare infatti una persona piuttosto timida, remissiva e malleabile ma attenzione, perché il dolce pesciolino rosso può trasformarsi all'occorrenza in un vero e proprio squalo! E' proprio come l'acqua, elemento del suo segno, che pur se calma in superficie, può nascondere vortici e mulinelli... Solitamente il tipo Pesci è dotato di un forte senso religioso ed è piuttosto incline al misticismo; l'innata sensibilità, uno sguardo magnetico che attira e colpisce, insieme ad una forte capacità medianica decisamente fuori dal comune, gli consentono di leggere con estrema propensione l'animo altrui.
Portato a socializzare, gli è molto facile fare amicizia; i legami che instaura sono profondi e duraturi; è sempre pronto a dare una mano a chi ne ha bisogno, perché è generoso ed ha una personalità buona e comprensiva, anche se a volte arriva all'eccesso, diventando appiccicoso e petulante.
Romantico e sognatore, in amore adora lasciarsi andare in storie entusiasmanti e travolgenti, vivendole con trasporto e passionalità. Attento alle necessità altrui, è premuroso e disponibile nel concedere tenerezze al proprio partner... ma attenzione sempre alla sua imprevedibilità! E' tendenzialmente un infedele: il continuo bisogno di ricevere rassicurazioni in merito alle sue capacità amorose, lo spinge sovente a cercare nuove avventure; ma aspira in ogni caso a trovare una certa stabilità affettiva come forma di contrappeso alla sua inquietudine ed instabilità emotiva. Una caratteristica di questo segno è la sua vulnerabilità unita ad una grande indecisione: non gli mancano le idee quanto la determinazione a portarle avanti, rischiando a volte di perdersi in mille progetti senza giungere ad alcuna conclusione; può sembrare un debole, ma è dotato di grande sopportazione delle difficoltà, anche se spesso si lascia travolgere dai problemi senza opporre resistenza; e mai come in questo caso ha bisogno di un partner che lo sostenga e lo sproni, e che lo costringa soprattutto a stare con i piedi ben fermi a terra... L'importante è non prenderlo mai di petto nelle situazioni, perché si rischierebbe di vederlo chiudersi in se stesso e diventare muto proprio come un pesce!

Con il cibo, l'appartenente a questo segno ha un rapporto piuttosto godereccio, con un bisogno quasi spasmodico di mettere continuamente qualcosa sotto i denti, abbandonandosi frequentemente ad eccessi alimentari e cedendo volentieri anche alle lusinghe dell'alcool, per compensare forse inconsciamente una vita che non corrisponde alle sue aspettative e tentare di evadere da una realtà che spesso non lo soddisfa. Ama sia la qualità che la quantità, prestando attenzione anche all'esecuzione ed alla presentazione del piatto; adora tutte quelle pietanze che migliorano l'umore scatenando la serotonina come il pane, la pasta e i dolci (di quest'ultimi, poi, è particolarmente goloso!). In cucina ha un grande senso dell'ospitalità; lo si può definire un cuoco artista, che si affida molto all'estro ed alla fantasia: generalmente di indole disordinata, in mezzo al caos più totale e ad una confusione per molti ingestibile, riesce infatti quasi miracolosamente a creare piatti squisiti ed originali! Per tutti questi motivi, ovviamente, chi appartiene a questo segno tende ad assumere una forma piuttosto "rotondeggiante" e avere qualche problema di sovrappeso; ma non parlategli di diete, perché la sua incostanza ed il suo spirito di trasgressione lo induce a non portarne a termine nessuna: al massimo, uno spudorato senso di colpa lo potrebbe spingere, vista la sua inclinazione al misticismo, ad un ascetico digiuno forzato... ma è soltanto il fuoco di paglia di un momento che lo fa poi ritornare quasi immediatamente alle vecchie abitudini...!

Ed ora che siamo a conoscenza delle principali caratteristiche di questo segno, divertiamoci a fare qualche spiritoso accostamento culinario:

I Pesci e...
... la pizza: naturalmente, chi appartiene a questo segno non può che scegliere quella ai "Frutti di mare"!
... la pasta: corta, lunga, di semola, all'uovo, ripiena, fredda, calda, riscaldata, al burro, al pomodoro, aglio olio e peperoncino, al pesto, all'amatriciana, alla carbonara, cacio e pepe, alla boscaiola, alla puttanesca, alla gricia, alla norma, allo scoglio... non ha preferenze in merito, va in estasi con tutte!
... la carne: un grande classico della cucina toscana... una bella bistecca alla fiorentina, alta due dita e di almeno 800 g., cotta al sangue sulla brace e accompagnata da un buon vino rosso corposo!
... il pesce: per ovvi motivi (... si sentirebbe un cannibale!) non ne va particolarmente pazzo ... preferisce di gran lunga la carne!
... il formaggio: senza dubbio adora la ricotta o il mascarpone, ma da golosone impenitente qual'è, in particolar modo quando si prestano a ghiotte preparazioni come il "Tiramisù" o la "Crostata di ricotta"...
... le verdure: l'imprevedibilità di questo segno potrebbe identificarlo nei fagioli, tanto buoni quanto, a volte, terribilmente traditori...!
... il dolce: così profondamente religioso, davanti ad un buffet di dolci potrebbe avere delle vere e proprie crisi mistiche!

Letto 10018 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Dicembre 2013 15:00

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Socializziamo