Chef Nando Santoro

Scritto da  2013-12-17

Vergine

(1 Vota)

Caratteristica fondamentale della Vergine, segno di Terra, è l'esaltazione della ragione e della logica, applicate quasi in tutte le situazioni, a dispetto dei sentimenti che vengono quindi spesso dominati e mantenuti sotto controllo...

Detesta mettersi al centro dell'attenzione e preferisce pianificare la sua esistenza, così da non lasciar spazio agli imprevisti, perché le novità ed i cambiamenti risvegliano la sua insicurezza e la sua timidezza, apparentemente celata da una maschera di calma e fredda razionalità. Sospettoso, gioca prevalentemente in difesa fingendo di non essere aggressivo; conciliante, difficilmente perde le staffe e, all'apparenza, è un tipo calmo e tranquillo; ma fa proprio come il cinese, che non ha fretta e aspetta seduto lungo la riva del fiume per veder passare prima o poi il cadavere del suo nemico...
Pignolo, meticoloso e ligio all'ordine (che a volte manifesta in forma quasi maniacale), detesta tutto ciò che è confusione ed incoerenza; ciò che lo spaventa è il caos esistenziale, perciò nella sua acutissima mente tenta di catalogare ed ordinare tutto per categorie, con l'illusione di avere così un controllo che, però, portato all'eccesso, rischia di renderlo tendenzialmente nevrotico od ossessivo. Particolarmente tenace e puntiglioso, riesce a raggiungere un obiettivo costi quel che costi.
Ha un alto valore del denaro e le sue sono spese sempre prima ben ponderate, ma anche se non ammette sprechi non si fa mancare nulla e sa essere generoso con gli amici. Nel lavoro il Vergine esprime al meglio la sua intelligenza e prontezza mentale, la sua mentalità analitica e settoriale, la sua capacità di giudizio, il suo spiccato senso morale e la sua indiscussa serietà; è un curioso ed un intellettuale nato e possiede una notevole abilità manuale. Si abbandona difficilmente a facili entusiasmi o alla pura passionalità e mantiene in ogni occasione un atteggiamento cauto; suo punto debole è quindi quello dato dalla conseguente difficoltà nel rilassarsi la mente e ad essere spesso troppo severo con se stesso. Ma quando un Vergine decide di conquistare qualcuno, fa certamente centro, le sue attenzioni sono da manuale ed il suo è un corteggiamento d'altri tempi! Dotato di una sensibilità acuta, sa essere un protettivo, affettuoso e solido compagno; la sua gelosia non è sicuramente di tipo carnale, in quanto prevale sempre il ragionamento sull'istinto; concede al partner una notevole libertà e fiducia, a patto che non ci siano sotterfugi ed inganni; attenzione quindi a non tradirlo: è capace di far finta di niente anche se è a conoscenza di tutto e lo avrete perso irrimediabilmente!

A tavola la Vergine, non amando molto le novità, predilige cibi semplici e tradizionali, disdegnando le sperimentazioni e le ricette troppo sofisticate; non ama i piatti troppo speziati, ma piuttosto quelli di facile preparazione e digeribilità; è un attento salutista e propende quindi per gli alimenti integrali e macrobiotici, senza coloranti né conservanti, tenendo sempre d'occhio l'apporto calorico per la linea (tra i Vergine si annoverano pertanto molti vegetariani ed appassionati di medicina naturale); se esagera un pochino, riesce infatti a seguire una dieta in maniera precisa e costante, pesando scrupolosamente gli alimenti uno per uno, calcolandone le calorie, trasformando insomma ogni pasto in un capillare problema di aritmetica! La cucina della Vergine è senz'altro la più pulita ed ordinata di tutto lo Zodiaco, pratica ed organizzata sin nei minimi particolari e con ogni attrezzo al posto giusto. E' un cuoco meritevole i cui risultati sono sempre apprezzabili: data la sua pignoleria ed attenzione, difficilmente può capitare che serva un piatto di pasta scotto o un sugo troppo salato o che gli si possa bruciare un arrosto! E' meticoloso in ogni gesto e maneggia con zelante perizia gli attrezzi di cucina; se deve eseguire una ricetta lo fa attenendosene diligentemente. La sua è una tavola piuttosto sobria ed essenziale ma con la massima cura nei particolari affinché tutto risulti gradevole ai convitati.

Ed ora che siamo a conoscenza delle principali caratteristiche di questo segno, divertiamoci a fare qualche spiritoso accostamento culinario:

La Vergine e...
... la pizza: ovviamente, una "Quattro stagioni", ordinata in spicchi distinti e da mangiarsi in meticolosa e programmata successione!
... la pasta: la predilezione per i cibi tradizionali potrebbe far pensare ad un gustosissimo piatto di "Lasagna al ragù", preparata dalla Vergine sicuramente con un'accuratezza estrema, alternando diligentemente in ogni suo strato tutti gli ingredienti, e realizzando così in una precisa forma geometrica un connubio perfetto tra gusto e colore.
... la carne: da salutista qual'è, predilige quella bianca, più leggera e digeribile, cucinata in modo semplice come arrosto o ai ferri.
... il pesce: la sua tenacia ed ostinazione ricorda il salmone, che per la riproduzione risale caparbiamente le correnti del fiume per deporvi, proprio in cima alle sorgenti dove l'acqua è molto bassa, le uova (e durante questa impresa, per lo sforzo praticato e il digiuno forzato, qualcuno ci lascia persino le penne!).
... il formaggio: sempre per la sua natura particolarmente meticolosa e precisa, la Vergine si può identificare nei formaggini, per l'appunto conservati e sistemati con ordine perfetto in una bella scatola di plastica trasparente!
... le verdure: con un occhio sempre al benessere ed alla linea, nella sua tavola non devono mancare mai.
... il dolce: è decisamente goloso di dolci, ma dopo un veloce ed attento calcolo, potrebbe optare nell' "Ananas marinato", allietandosi il palato e, al contempo, raggiungendo un equilibrato compromesso con l'apporto calorico!

Letto 1129 volte Ultima modifica il Domenica, 29 Dicembre 2013 12:48

socialshare

share on facebook share on linkedin share on pinterest share on youtube share on twitter share on tumblr share on soceity6

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Socializziamo